In seguito alla partecipazione di un corso organizzato dalla C.I.A. di Asti di coltivazione con metodo biologico svoltosi nel 2001 e con la convizione che i vecchi metodi coltivazione non fossero da sottovalutare, anzi, da riprendere in considerazione, perchè più rispettosi dell'ambiente e meno inquinanti, Azienda Vitivinicola Tre Acini ha scelto di convertire il metodo di coltivazione aderendo ufficialmente alle normative vigenti per la coltivazione biologica che vietano, tra l'altro, l'uso assoluto di fertilizzanti, diserbanti e pesticidi.
Terminato il periodo di conversione, si è giunti alla certificazione del prodotto dalla vendemmia del raccolto del 2005.
L'ente certificatore di Azienda Vitivinicola Tre Acini è l' I.C.E.A..